You are Precious

Oggi ho caricato su Ravelry la nuona versione del pattern. Nuova nel senso che graficamente è completamente diversa, nuova perchè ho voluto renderla accessibile a chi segue con più facilità le spiegazioni scritte. Il desiderio di dare al pattern una nuova veste grafica e nel contenuto delle spiegazioni è nata dall’esperienza del KAL. Ho guardato “in faccia” il pattern e mi sono detta che era indispensabile dargli una nuova forma, per permettere a chiunque di affrontare la sua realizzazione. Ringrazio le partecipanti al KAL per aver manifestato questa necessità che dopo un po’ di incomprensioni e di intoppi finalmente ha ricevuto come risposta un “nuovo” pattern!
E ricordalo sempre: YOU ARE PRECIOUS

Scaricate Su Ravelry il nuovo pattern in versione in pdf oppure

You are precious KAL- Per realizzare questa versione dello scialle ho utilizzato filati Lollocrea

Non perdiamo il filo #14

Care amiche e cari amici bentornati sul mio canale. oggi un nuovo video di aggiornamento sul RETO TEJE 3 PALABRAS, un nuovo acquisto e alcuni suggerimenti !

****************************************************

i filati che avete visto sono

ALPACA SILK: nel colore Beige chiaro 04

MALABRIGO BABY SILKPACA LACE: nei colori

Simple Taupe SA 601

Ravelry Red 611

****************************************************

Il set punte ferri circolari Hiya Hiya lo potete trovare sul sito Di lana e d’altre storie

****************************************************

I video consigliati sono :

Le ESTONIAN NUPP dal canale di Annalisa Dione

La LIFELINE per tutelarci dai disastri nel lavoro a maglia, dal canale di MAX

KNITTING ABC Come leggere i pattern in inglese senza stress , tutta la playlist di Anna Ravetta)

*****************************************************

Potete trovarmi su :

FACEBOOK

​​INSTAGRAM:

​​PINTEREST

Ravelry

​EMAIL: apinatellina@gmail.com

*****************************************************

NON PERDIAMO IL FILO # 13

Care amiche e cari amici bentornati sul mio canale. oggi un nuovo video con qualche chiacchiera, aggiornamenti sui lavori in corso e chiarimenti sul KAL ****************************************************

i filati che avete visto sono filati LOLLOCREA https://www.lollocrea.it/

****************************************************

Ecco tutte le informazioni per partecipare al “YOU ARE PRECIUOS KAL”: *Data di inizio: il 23 Maggio 2021, data simbolica se si vuole partecipare lo si può fare anche dopo ovviamente. *Data di fine indicativamente: 23 Settembre 2021, ma se necessario potremo essere elastiche. *Per iscrivervi e partecipare al “KAL con scambio” scrivetemi una mail con oggetto : “SCAMBIO KAL” scrivendo che desiderate partecipare allo scambio dello scialle: apinatellina@gmail.com *Se desiderate iscrivervi al gruppo questo è il link diretto: YOU ARE PRECIOUS GRUPPO

*Potrete utilizzare gli HASHTAGS : #youarepreciouskal2021 #tuseipreziosakal2021 o #iosonopreziosakal2021 (se necessario al maschile ovviamente) per condividere le immagini sui social e gridare forte al mondo che vi sentite preziose o che la persona per cui lo farete o a cui lo donerete è preziosa.

*****************************************************

Potete trovare informazioni sul RETO TEJE 3 PALABRAS all’indirizzo :

https://retoteje3palabras.com/

Potete trovarmi su :

FACEBOOK

​​INSTAGRAM:

​​PINTEREST

Ravelry

​EMAIL: apinatellina@gmail.com

*****************************************************

YOU ARE PRECIOUS

by Donatella Saleri

Ho molto amato costruire questo scialle. Ho cambiato filato e numero dei ferri molte volte prima di incontrare il giusto equilibrio. Inoltre era la prima volta che mi cimentavo con il pizzo su uno scialle e quindi mi ha resa molto felice riuscire a gestire l’aumento del numero delle maglie, da un lato, e l’inserimento armonioso del pizzo, dall’altro. Insomma una bella esperienza in cui ho ancora una volta avuto la conferma che le cose preziose richiedono sforzi e lavoro…anche verso sé stessi.

A distanza di tempo dalla pubblicazione revisiono il pattern cercando di donargli una veste migliore, correggendo errori e spiegando meglio alcuni passaggi che potevano risultare di difficile comprensione per il modo in cui erano spiegati.


Ho pubblicato questo pattern in un momento estremamente difficile dal punto di vista psicologico. A causa di un aggravamento di alcuni problemi di salute e un aumento della invalidità che ne è conseguita ho perso il lavoro e questo mi ha inizialmente fatto perdere la fiducia in me stessa e in quello che avrei potuto fare in futuro. Non era per me una situazione nuova, la malattia, ma questa esclusione dal mondo del lavoro e soprattutto la condizione di salute rischiavano di abbattere ancora di più la fiducia in me stessa. Ho però trovato nella maglia un aiuto molto grande e mi sono trovata senza nemmeno rendermi conto a desiderare di dimostrare a me stessa che avrei potuto realizzare un semplice accessorio che avrebbe messo alla prova le mie capacità in un modo diverso. Ci sono riuscita e per me è stato come urlare al mondo che io sono preziosa, nonostante la mia disabilità.

Mi sento di condividere con ogni persona che deciderà di realizzare questo scialle questa cosa: potrà capitare che il mondo ti farà credere il contrario ma tu ricorda sempre che TU sei preziosa, sempre.

YOU ARE PRECIOUS è uno scialle a luna crescente lavorato dall’alto in basso, realizzato con una parte maglia legaccio che lascia poi il posto ad un semplice ed elegante pizzo che ci accompagnerà fino alla fine della lavorazione. 

Il modello nella foto ha richiesto meno di 600 m. di filato ma lo scialle può essere sviluppato in misure maggiori aggiungendo ripetizioni al modulo in pizzo.   Ho rifinito lo scialle con delicati picot che ne valorizzano la bellezza e che lo rendono indossabile in occasioni mondane o serate eleganti soprattutto se realizzato in nero, rosso o bianco

Ho lavorato You are precious con 600 metri circa di filato Witico della Silke e ferri circolari n 4.Con queste dimensioni il modello è adatto a essere avvolto come una sciarpa intorno al collo ma se desideri uno scialle di dimensioni maggiori sarà necessario ripetere più volte il motivo esagonale. Il numero di volte sarà a tua discrezione.

Ti propongo due metodi per avviare lo scialle: nel secondo (il garter tab cast-on) si evita l’antiestetica gobbetta all’avvio dello scialle.

Metodo 1(rovescio del lavoro): avvia 7 maglie e nella prima riga lavora 2 diritti, 3 ddd (diritto davanti e dietro), 2 diritti (+3maglie)

Metodo 2(rovescio del lavoro): Avvia 2 maglie e lavora a maglia legaccio per 13 ferri, Riprendi sei maglie lungo i bordi e due maglie dall’avvio. Avrai in totale 10 maglie sui ferri.

La riga 2 e la riga 3 segneranno gli aumenti per tutto la lavorazione dello scialle che saranno 6 ogni due ferri e andranno considerati parte del bordo e non del pizzo

Riga 2 (diritto del lavoro): 2 diritti,1 gettato, lavorare a diritto fino alle ultime due maglie diritte,1 gettato, 2 diritti (+2 maglie)

RIGA 3(rovescio del lavoro): 2 diritti, (1 diritto, 1 gettato, 1 diritto) nel gettato sottostante, lavorare fino al gettato seguente e lavorare (1 diritto, 1 gettato,1 diritto) (+4 maglie)

Knit: diritto
Purl rovescio
Yo: gettato
K1,yo ,k1: 1 dir, 1 gett, 1 dir 
Ssk: accavallata semplice
K2tog 2: maglie insieme diritto
Sssk: accavallata doppia
Knit into fb: maglia diritta Lavorata davanti e dietro
Grigio: maglie non lavorate
Giallo: ripetere  

Alla riga 67 dovrai avere 208 maglie sui (2 bordo, 204 corpo dello scialle, 2 bordo) ed è a questo punto che inizierai a lavorare il pizzo; lavorando come da schema seguente e ripetendo per 13 volte le 14 maglie del motivo evidenziate in giallo

Proseguite a lavorare il pizzo per almeno 25 ferri, come nello schema seguente; in questo modo avrete un rombo in pizzo completo. Per avere uno scialle più avvolgente il mio consiglio è quello di fare almeno due o tre ripetizioni del modulo in altezza.

Chiudete il lavoro con dei PICOT o con maglie morbide  

Al termine del lavoro lavate con un detersivo delicato, ancor meglio con dello shampoo; tamponate delicatamente con una salvietta in spugna e mettete ad asciugare su una superficie piana.  Oppure bloccate lo scialle con degli spilli su una superficie morbida (tappetini per il bloccaggio) e fate asciugare.

Pattern Versione Stampabile

Potete trovarmi su:

Facebook https://www.facebook.com/donatella.saleri.12/

​​Instagram:  https://www.instagram.com/donatellasaleri/

​​Pinterest:  https://www.pinterest.it/DonatellaSaleri/_saved/

Ravelry: https://www.ravelry.com/people/DonatellaSaleri2

​email: apinatellina@gmail.com

https://filoconduttoreblog.com/

Cosa facciamo oggi? Punto 3D

Oggi parliamo di tutorial ad uncinetto. Alcuni anni fa realizzai una baktus e un filato Tessiland sfumato di cui non ricordo nemmeno il nome talmente è lontano nel tempo il lavoro… Durante uno dei podcast l’avevo sul manichino dietro di me e mi è stato chiesto di fare un tutorial sul canale.

Chiesto? Fatto!

La baktus e realizzata con un punto tridimensionale molto particola e di grande effetto. Il filato ha fatto il resto

Se la curiosità vi sta togliendo la gioia di vivere non dovete fare altro che correre a vedere il video!! Io intanto lavoro ad altri tutorial e podcast e vi rimando alla prossima!

NON PERDIAMO IL FILO #7

PODCAST DI MAGLIA ( e affini)

Care amiche e cari amici eccomi con un nuovo podcast a tratti un poco delirante!

Di cosa parleremo oggi?

Parleremo di maglia, uncinetto, di progetti in corso e di progetti futuri. Parleremo della sfida organizzata da Antonio, Marta e Miguel, il #retoteje3palabras, e della mia presenza in diretta Domenica 21 Marzo alle 18 su canale di Antonio, Beagle.Knits con le sue chiacchiere a maglia! Insomma una mezz’ora in compagnia mentre lavoriamo ai nostri progetti.

Lasciate i vostri commenti e se avete suggerimenti o richieste non esitate farlo.

*****************************************************

Potete trovarmi su :

FACEBOOK

​INSTAGRAM

​PINTEREST

​EMAIL: apinatellina@gmail.com

*****************************************************

Non perdiamo il filo- podcast # 5 e #6

Care amiche e cari amici, ormai da alcune settimane non aggiorno il sito e me ne scuso. Il lavoro e la mia faticosa gestione dei social hanno preso il sopravvento: urge una pianificazione migliore del lavoro!
Vi inserisco qui i due video dei recenti podcast.

Nel sesto parlo di una sfida alla quale ho deciso di partecipare il Retoteje3palabras; Vi invito a dare un’occhiata al sito a al canale di Antonio su You Tube dove tutto è spiegato molto bene. In sostanza è una sfida nella quale si progetta un lavoro a maglia partendo dalle tre parole estratte durante una diretta You Tube suggerite dai follower di Antonio e Merino Feroz, gli organizzatori. Le parole dovevano appartenere a tre categorie scelte in precedenza : Meteorologia, Mitologia e Tecniche di tintura.

Vorrete di certo sapere quali sono le parole estratte…Vi lascio la suspance e ve ne dico solo due su tre: per la terza vi invito a guardare il podcast #6 ! Crudele, lo so! Alla prossima!

Non perdere il filo

In questo periodo mi sto trovando a dover fare i conti con un “lavoro” che mi sta risucchiando la vitalità e il buon umore. Un lavoro inaspettato e che si è presentato assai più complicato di quanto sembrasse fin da subito. Ma avendolo accettato non potevo più tornare sui miei passi.

Diciamo che sto vedendo la fine avvicinarsi e con lei i respiri si fanno meno pieni di ansia!

Mentre le righe avanzano più lentamente di una lumaca mi accorgo che invece i pensieri avanzano ad una velocità spaventosa e si affastellano, uno sull’altro e si confondono, rotolano come caduti in una scarpata e si mischiano, a volte si schiantano e io quasi sento un dolore attanagliarmi la testa mentre mi accorgo che non ho nessun potere su di loro.

Mi trovo a chiedermi cosa vorrei fare da grande. E sono spiazzata di fronte alla consapevolezza che ormai sono già grande. Ciò che la mia testa e il mio cuore vorrebbero, non è ciò che potranno fare.

E allora cerco di rallentare i pensieri, non li lascio correre a perdifiato a cercare soluzioni per il domani perché lo so che se cerco le soluzioni nel domani perdo il filo delle risposte che mi fornisce l’oggi.

Podcast di maglia

NON PERDIAMO IL FILO

Da alcune settimane sono attiva sul mio canale YouTube è attivo con la pubblicazione di podcast di maglia e piccoli video tutorial. Un modo in più per conoscermi e vedere a cosa sto lavorando.
Nei podcast vi presenterò i miei lavori in corso, vi mostrerò i miei acquisti o i progetti finiti, ma sarà un’ottima occasione per trarre dai vostri commenti spunti o richieste, quindi non esitate a lasciarmene.
Quindi iscrivetevi al canale se vi fa piacere e se vi piace quello che pubblico sarò felice se tornerete.

vi lascio qui le anteprime video!

WAVES’ PONCHO

WAVES è un morbido e caldo poncho lavorato in tondo e senza alcuna cucitura, partendo dal collo che sarà caldo e avvolgente. Per farlo ho utilizzato una Prime merino di Katia (100% lana) color rosso; ne ho utilizzati circa 400 grammi (più o meno 960 metri) che ho lavorato con ferri circolari n. 4,5. Grazie alla sua versatilità ed eleganza potrai utilizzarlo in tutte le occasioni: indossato sopra una camicia ma anche ad impreziosire una giacca. Questo ti farà sentire abbracciato e coccolato anche nelle giornate più fredde. 

Un semplice pizzo lo percorre totalmente alla base e delinea il centro davanti e dietro, accarezzando le spalle e interrompendosi a intervalli regolari in un gioco di onde a maglia rasata. 

Potrai variarne la lunghezza a seconda delle tue esigenze, semplicemente aggiungendo una o più ripetizioni del motivo in fondo alla lavorazione. 

Il poncho quindi si lavorerà iniziando a lavorare dal collo per proseguire poi a maglia rasata, con l’inserimento però del pizzo nel centro davanti e dietro e sulle spalle. Il pizzo resterà come “imprigionato” da fasce orizzontali a maglia rasata per la quasi totalità del lavoro ma sul bordo inferiore mostrerà tutta la sua bellezza in una esplosione di onde